Corredino per neonati: ecco cosa serve al tuo bimbo!

Corredino per neonati: ecco cosa serve al tuo bimbo!

Corredino per neonati: ecco cosa serve al tuo bimbo!

L’arrivo di un bambino porta con sé un mix intenso di forti emozioni.
Per diverso tempo, una mamma avrà tutti i suoi pensieri, rivolti alla cura del suo bimbo.
Cosa serve al momento della nascita? Quali sono le cose fondamentali che non devono mancare?
Queste sono alcune delle tante domande, che assillano la mente di una mamma, prossima al parto.
Di ritorno dall’ospedale, infatti, è importante avere già tutti gli oggetti per il neonato, organizzati e pronti ad essere usati.
In questo articolo, vogliamo aiutarvi a risolvere uno dei quesiti principali: qual è il corredino per neonati, perfetto per il tuo bimbo?

Corredino per neonati: alcuni consigli fondamentali

Nella scelta dell’abbigliamento, prima di tutto bisogna tenere conto della stagione in cui nasce il bambino.
In qualunque caso, è consigliabile vestirlo con un abbigliamento a strati.
Nella decisione del tessuto, per l’inverno è raccomandabile la ciniglia in cotone.
Durante la stagione estiva, sono invece preferibili capi in 100% cotone e lino.
I vestiti devono risultare comodi per il bimbo e pratici per un cambio veloce.
La pelle dei neonati è molto delicata, quindi tutti gli indumenti vanno lavati prima di indossarli. Consigliamo inoltre di togliere le etichette che potrebbero causare irritazioni varie.
Non bisogna esagerare nell’acquisto degli indumenti. Occorre tenere a mente che il bimbo cresce velocemente. I vestiti che comprerete prima del parto, serviranno esclusivamente per la prima stagione.

Corredino per neonati: la lista degli acquisti

Per i primissimi mesi, gli indumenti fondamentali da acquistare sono:

  • Body di cotone: ne servono almeno 5. Fate attenzione alla presenza di un’apertura del collo sulla spalla. E’ molto più comodo e semplice da indossare.
  • Tutine: anche qui ne servono almeno 5. Privilegiate sempre la comodità.
  • Calzini di cotone: scegliete 5 calzini morbidi e resistenti ai lavaggi.
  • Copertine: utili per avvolgere il bambino quando si sveglia.
  • Accappatoio per il bagnetto: ne basta soltanto uno.
  • Berretti e tuta da esterno: esclusivamente per la stagione invernale.
  • Sacco nanna: tessuto variabile a seconda della stagione.
  • Bavaglini: ne occorrono una decina. Per una maggiore personalizzazione è interessante la proposta di bavaglini punto croce. Potete scegliere il vostro colore preferito e ricamare il bavaglino con il nome del bimbo.

Dopo tanti acquisti, siamo arrivati al termine. Se hai seguito con cura la guida, il tuo corredino per neonati sarà perfetto per tutte le esigenze del tuo bimbo!

RELATED ARTICLES

Il mercato Forex di una volta…

Il mercato Forex di una volta…

Difficile immaginare un mercato più “giovane”, dinamico, web-oriented del mercato Forex. Ma i suoi princìpi hanno una storia lunghissima… Il Forex (Foreign Exchange Market ovvero scambio di valuta estera, spesso abbreviato ancora più telegraficamente in FX) è il mercato

READ MORE
Come vestire i bambini in estate: alcuni consigli utili

Come vestire i bambini in estate: alcuni consigli utili

Sentirà troppo caldo? Non prenderà qualche colpo d’aria con quella maglia smanicata? Sono alcune delle tante domande, che le mamme più premurose si fanno per vestire i propri bimbi. Durante la stagione estiva, scampato il pericolo dell’influenza, resta

READ MORE
Fibra Adriafil: l’eccezionale qualità dei prodotti realizzati

Fibra Adriafil: l’eccezionale qualità dei prodotti realizzati

Adriafil è un’azienda italiana, con sede a Rimini, che produce filati di qualsiasi genere. Grazie ad un costante sviluppo, avvenuto nel corso degli anni, l’azienda oggi occupa, uno spazio di circa 4.000 metri quadrati. “…da una piccola filatura

READ MORE
Stipula la tua assicurazione volontari da Cavarretta Assicurazioni

Stipula la tua assicurazione volontari da Cavarretta Assicurazioni

Nel 2016 si è celebrata un’importante ricorrenza per il volontariato italiano, ovvero i 25 anni della Legge Quadro sul Volontariato che venne approvata nell’agosto del 1991. Come la maggior parte delle leggi, anche questa col passare del tempo

READ MORE