NELLE CASE ITALIANE TV REGINA, MA SMARTPHONE INSIDIA. E FORNO A MICROONDE BATTE LA LAVASTOVIGLIE

NELLE CASE ITALIANE TV REGINA, MA SMARTPHONE INSIDIA. E FORNO A MICROONDE BATTE LA LAVASTOVIGLIE

NELLE CASE ITALIANE TV REGINA, MA SMARTPHONE INSIDIA. E FORNO A MICROONDE BATTE LA LAVASTOVIGLIE

Le case degli italiani sempre più stracolme di elettrodomestici, tradizionali o di ultima generazione. Ma è ancora la cara e vecchia tv, pur molto insidiata, a farla da padrone. A raccontarlo è il primo Rapporto Auditel-Censis su Convivenze, relazioni e stili di vita delle famiglie italiane, che dati alla mano delinea vinti e vincitori nella grande “battaglia” di elettrodomestici e device nelle case degli italiani, sempre più connessi e attenti alla qualità quotidiana della vita.
Tra tutti, dicono i numeri, spicca ancora il televisore: ve ne sono oltre 43 milioni (il 97,1% delle famiglie ne possiede almeno uno), contro 14 milioni di pc portatili (48,1%), 7,4 milioni di tablet (26,4%), 5,6 milioni di pc fissi (22,1%). A rafforzare il primato della tv è la sua stessa evoluzione: il 19,3% delle famiglie ne ha almeno una connessa al web, che sia una vera Smart Tv o un modello tradizionale con dispositivo esterno.
Ma il cellulare insidia il primato. Lo possiede oltre il 95% delle famiglie, mentre il telefono fisso scende al 60% circa. Il forno a microonde, che ritroviamo nel 53% delle abitazioni, batte la lavastoviglie, utilizzata da quasi il 45%. Gli impianti di aria condizionata arrivano al 29,7%. Il sistema HI-FI con componenti separati al 16,5%. La linea fissa solo dati al 13,2%.
La vasca idromassaggio al 4,9%. Residuali la video camera digitale (6,5% delle famiglie) e la cara vecchia segreteria telefonica (2,1%), che ora che siamo sempre rintracciabili forse appare davvero come un’amica d’altri tempi.
Intanto la connessione al web, contagia tutti, anziani compresi: il 49,6% delle famiglie ha la banda larga, pur con una forte oscillazione territoriale (che penalizza il Sud) e sociale (a discapito delle famiglie a basso livello socioeconomico). E se è ancora l’uomo a tenere nella maggior parte dei casi il polso delle decisioni in fatto di acquisti per la casa, attenzione che i figli sono un formidabile moltiplicatore di consumi. E quelli decisivi nel caso di shopping per il digitale.

www.ansa.it

RELATED ARTICLES

Arredamento giardino: materiali e colori giusti

Arredamento giardino: materiali e colori giusti

Arredamento giardino: scegliere l’equilibrio perfetto tra design, linea, colori e materiali per avere un giardino, o magari una terrazza, che sia davvero accogliente.

READ MORE
Vernici ecologiche: un po’ di chiarezza

Vernici ecologiche: un po’ di chiarezza

“Eco”, “organico”, “verde”, “senza COV”: tante formule, tante etichette e, quindi, il rischio di una gran confusione su che cosa si intenda esattamente per vernici ecologiche.

READ MORE
Mobili giardino online per una lunga estate calda

Mobili giardino online per una lunga estate calda

Mobili giardino online Mobili da giardino online: l’estate è arrivata ed è tempo di arredare il proprio giardino o la propria terrazza per affrontare con stile e in tutta comodità la calura estiva! Mobili da giardino online: consigli

READ MORE
FOTOGRAFIE PER ARREDARE, DA INFRAROSSO A POSA BULB È TREND D’ARREDO

FOTOGRAFIE PER ARREDARE, DA INFRAROSSO A POSA BULB È TREND D’ARREDO

Le fotografie sono uno dei modi (anche economici) per arredare le pareti di casa, in tutti gli ambienti. Un modo anche di rinnovarli. Spesso ci si limita a dei soggetti classici, ma ormai si può spaziare tra tantissimi

READ MORE